Marathon Colli Albani-La Via Sacra: Porro e Frasisti tricolori all’ombra dei Castelli Romani

Post di Redazione del 1 settembre 2015 in NEWS

I boschi, i sentieri e gli sterrati dei Castelli Romani hanno portato bene a Samuele Porro e a Valentina Frasisti che hanno messo la propria firma sulla Marathon dei Colli Albani-La Via Sacra, prova unica di campionato italiano marathon sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.

Per il lombardo Porro è stata una riconferma del titolo vinto nel 2014 alla Valcavallina Superbike; per la rivelazione Frasisti, anche lei della Lombardia, ma residente a Lugano, in Svizzera, per studi universitari, è stata una vittoria di lusso ottenuta nei suoi pochi anni di carriera agonistica in sella a una mountain bike.

La cartolina più bella dai Castelli Romani l’hanno regalata i circa 800 bikers che si sono misurati sul percorso marathon di 90,7 chilometri, sulla point to point di 51,6 chilometri, sull’escursionistico di 30,3 chilometri e una versione ridotta a 19 chilometri per le categorie esordienti e allievi, tra i comuni di Nemi (sede di partenza e di arrivo), Rocca di Papa, Rocca Priora, Lariano, Velletri e Artena, nel cuore del Parco Regionale dei Castelli Romani.

Tutte le attenzioni erano puntate sulla marathon che ha emesso il primo verdetto in cima al passaggio sulla strada in basolato antico della Via Sacra, dove hanno preso il largo Damiano Ferraro (Team Selle San Marco-Trek) e Fabian Rabensteiner (Team Selle San Marco-Trek), presto raggiunti da Samuele Porro (Silmax-X Bionic Racing Team) e Johnny Cattaneo (Team Selle San Marco-Trek).

I due battistrada e la coppia di più immediati inseguitori si sono fusi tra di loro, dando vita all’inarrestabile quartetto al comando che ha tenuto a distanza gli altri big del calibro di Marzio Deho (GS Cicli Olympia), Vito Buono (Team Carbonhubo), Juri Ragnoli (Scott Racing Team), Davide Di Marco (Team Bike Civitavecchia), Johann Pallhuber (Silmax X-Bionic Racing Team), Mirko Pirazzoli (Frm Factory Racing Team), Marcello Pavarin (Bottecchia Factory Team) e Mirko Farnisi (Team Lombardo Bike).

Tra la salita e la discesa della Direttissima, Porro è riuscito a sbarazzarsi dei compagni di fuga Ferraro, Rabensteiner e Cattaneo, l’ultimo a mollare per un problema alla ruota. Porro ha percorso gli ultimi dieci chilometri in perfetta solitudine rivestendo la maglia di campione italiano un anno dopo. Podio open completato nell’ordine dai bravi Ferraro e Cattaneo, mentre la gara femminile ha fatto registrare la giornata no di Annabella Stropparo (Amici di Annabella Asd) e la soprendente prova di Valentina Frasisti (Ghost Italia Team) capace di arrivare da sola al traguardo e a non temere la concorrenza di Mara Fumagalli (Ktm-Protek-Dama) ed Elena Gaddoni (Scapin Soudal) finite entrambe sul podio.

Oltre a Porro (open uomini) e Frasisti (open donne), ad aggiudicarsi il primato nella propria categoria e il titolo italiano sul marathon, sono stati Matteo Valsecchi (Pavan Free Bike Asd) tra gli élite sport, Nicola Bennato (Team Oliveto Asd) tra i master 1, Massimo Milanetto (Asd Green Devils Team) tra i master 6, Stefano Lanzi (Lissone Mtb Asd) tra i master 3, Marco De Polo (Spezzotto Bike Team) tra i master 2, Gilberto Perini (Avis Pratovecchio) tra i master 5, Fabrizio Pezzi (Avis Pratovecchio) tra i master 4 Simona Bonomi (Team Isolmant) tra le élite master donna, Monia Conti (Titici Factory Team) tra le master donna 2 e Lorena Zocca (SC Barbieri) tra le master donna 1.

Più defilati si sono classificati i partecipanti al marathon per i non tesserati federali con le vittorie di categoria ad appannaggio di Cristiano Canti (La Tana delle 29) tra i master 4, Stefano Semprini (Benessere e Sport) tra i master 5, Giovanni Mercanti (Asd Noxon Fracla) tra i master 2, Bruno Iafrate (Ciclo Team Sora) tra i master 6, Andrea Cuomo (Individuale ) tra i master 3, Daniele Di Giacomo (Ciampino Due Erre) tra i master 1 e Simone Termine (Ciampino Due Erre) tra gli élite sport.

La point to point di 51 chilometri ha avuto il suo epilogo alla collina del Vivaro nel segno di Matteo Piacentini (Piesse Cycling Team – 1°élite sport) su Tomas Segatori (Asd Cicli Taddei – 1°juniores) e Manuel Ficorilli (Celeste Kento Avvenia) per il podio assoluto; vittorie di categoria per Antonio Mezzanotte (Asd Fracla) tra i master 3, Paolo Della Rocca (Avezzano Mtb Cycling) tra i master 2, Agostino Ingiosi (Ciclo Paco Team) tra i master 4, Salvatore Pau (Sinnai Mtb) tra i master 1, Marco Carroccia (Nw Sport Cicli Conte Fans Bike) tra i master 5, Mariangela Roncacci (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini) tra le master donna 1, Daniele Sinigaglia (Williams Sport Club) e Federica Torni (Team Bike Miranda) tra le master donna 2.

Degno di nota lo sforzo della società organizzatrice del Biciclo Team New Limits che ha messo in scena uno spettacolo nello spettacolo, in grande stile, alla presenza delle massime autorità federali (tra cui il presidente FCI Renato Di Rocco, il consigliere FCI Renato Riedmuller, il presidente del comitato regionale FCI Lazio Antonio Pirone e Pierangelo Brinchi in rappresentanza della commissione nazionale FCI fuoristrada) e cittadine (il sindaco di Nemi Antonio Bertucci, il sindaco di Rocca di Papa Pasquale Boccia e l’assessore allo sport del comune di Grottaferrata Daniela Angheben), al momento della vestizione delle 12 maglie tricolori, in un territorio come quello dei Castelli Romani dove la mountain bike è sempre più il vero paradiso del ciclismo fuoristrada.

Ora Nemi lascia il testimone a Monteforte d’Alpone (Verona), sede dei campionati italiani marathon FCI abbinati alla Divinus Bike il 29 maggio 2016.

Una sintesi della Marathon dei Colli Albani-La Via Sacra sarà trasmessa giovedì 3 settembre alle ore 20:00 su Canale Italia (159 del digitale terrestre) all’interno della rubrica Scratch. A breve i filmati saranno disponibili anche sul canale youtube Ora del Ciclismo al link https://www.youtube.com/channel/UCIc5GwYt1cSiZ2fzdmNU3qg

Tutte le classifiche sono on-line su Sdam al link https://www.mysdam.net/events/event/results-v5_30680.do oppure negli allegati pdf.

I CAMPIONI ITALIANI FCI MARATHON 2015

Open Uomini: Samuele Porro (Silmax X-Bionic Racing Team)

Open Donne: Valentina Frasisti (Ghost Italia Team)

Elite Sport: Matteo Valsecchi (Pavan Free Bike Asd)

Master 1: Nicola Bennato (Team Oliveto Asd)

Master 2: Marco De Polo (Spezzotto Bike Team)

Master 3: Stefano Lanzi (Lissone Mtb Asd)

Master 4: Fabrizio Pezzi (Avis Pratovecchio)

Master 5: Gilberto Perini (Avis Pratovecchio)

Master 6: Massimo Milanetto (Asd Green Devils Team)

Elite Master Donna: Simona Bonomi (Team Isolmant)

Master Donna 1: Lorena Zocca (SC Barbieri)

Master Donna 2: Monia Conti (Titici Factory Team)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *