Al Polo Sud con una bici a tre ruote La nuova Amundsen è una donna

Post di Redazione del 3 gennaio 2014 in NEWS
Una gallese in testa davanti a due uomini in una delle gare più estreme del mondo

La gallese Maria Leijerstam, 35 anni, si prepara alla spedizione da due anni

Il primo fu l’esploratore norvegese Roald Amundsen. Il 14 dicembre 1911, con quattro compagni e 52 cani da slitta conquistò il Polo Sud. Arrivò trentacinque giorni prima della spedizione guidata dal britannico Robert Falcon Scott, che non solo si vide soffiare il record, ma perse la vita nel viaggio di ritorno.

Da allora i ghiacci antartici sono stati il teatro di sfide estreme. Ci hanno provato in tanti, e molti sono rimasti laggiù, sconfitti da temperature irrealmente basse, ghiaccio, neve e venti fortissimi. Ci hanno provato in tanti, e con i mezzi più diversi: a piedi, aiutati dai cani, con motoslitte e aerei, da soli o in spedizioni affollatissime. In bicicletta no, non lo aveva ancora fatto nessuno, almeno fino al Polar Challenge di quest’anno, che prevede una corsa contro il tempo e il clima più brutale del pianeta in bicicletta. In queste ore si stanno contendendo il nuovo primato tre «esploratori» su ruote. Sono i più forti, quelli fisicamente più tenaci e resistenti. E a pochi giorni dall’arrivo sembra che sarà una donna la prima a coprire gli ottocento chilometri che portano ai confini del mondo. Lei si chiama Maria Leijerstam, ha 35 anni, viene dal Galles e al momento è davanti a tutti.

Fonte: Monica Perosino su lastampa.it/2013/12/27/esteri/al-polo-sud-con-una-bici-a-tre-ruote-la-nuova-amundsen-una-donna-oO5AWTptFamgY0uLAeF7qM/pagina.html

Era partita il 16 dicembre e spera di arrivare al Polo Sud il 7 gennaio, prima degli altri due migliori della gara, l’americano Daniel Burton e lo spagnolo Juan Mendez Granados.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *