MAI PENSATO DI FARLO IN BICI? Con FIAB si può. Vacanze 2014 su due ruote.

Post di Redazione del 27 febbraio 2014 in NEWS

Mai pensato di farlo in bici?
Con FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta  si può!

Vacanze 2014 su due ruote:
in coppia, in famiglia, con gli amici, in gruppo, in Italia o all’estero.

Proposte di cicloturismo per ogni età e per tutti i livelli: gite domenicali, avventure per il weekend o veri e propri bici viaggi on the road.

E su Albergabici.it, tutte le strutture ricettive “amiche della bicicletta”

Milano – La bella stagione si avvicina: torna la voglia di aria aperta e gite fuori porta, complice anche il calendario 2014, ricco di ponti e di occasioni per pensare a una vacanza in cui andare alla scoperta del territorio. E perché non farlo in sella a una bicicletta?

Negli ultimi due anni sono state vendute più bici che auto in tutta Europa: effetto della crisi, ma anche e soprattutto di una ritrovata voglia di sostenibilità ambientale e di nuove forme di mobilità, specie nel tempo libero. La bicicletta è un mezzo alla portata di tutti e il cicloturismo è, ormai, un vero e proprio fenomeno di massa, praticato dalle famiglie con bambini non meno che da sportivi e appassionati della mountain bike. Sempre più persone optano per un’alternativa ecologica, economica e divertente, che si tratti di un’uscita domenicale o di una vera e propria vacanza sulle due ruote, pedalando lungo uno dei tanti itinerari a disposizione di chi, dilettante o appassionato, voglia concedersi l’emozione di una piacevole escursione o di un vero e proprio viaggio a contatto con la natura.

La FIAB–Federazione Italiana Amici della Bicicletta è un solido punto di riferimento per il cicloturismo in Italia: con le sue 142 associazioni presenti su tutto il territorio nazionale, che comprendono circa 20.000 soci, FIAB organizza ogni anno oltre 4.200 escursioni a breve, medio e lungo raggio, in Italia e all’estero, in compagnia di accompagnatori esperti e volontari.

l calendario delle proposte è decisamente articolato: gite di un giorno o di un week-end a carattere tematico o culturale per andare alla scoperta di un preciso territorio del nostro Belpaese, ma anche vere e proprie ciclovacanze di più giorni, il tutto sempre lungo itinerari panoramici e selezionati, su piste ciclabili o strade secondarie con poco traffico, per pedalare in tutta sicurezza e tranquillità.

Si va dalle gite più facili e alla portata di tutti a quelle mediamente impegnative, secondo diversi gradi di difficoltà. Con le formule auto + bici e pullman + bici, FIAB consente a chiunque di raggiungere comodamente il punto di partenza dell’escursione. Consultabile all’indirizzo http://fiab-onlus.it/bici/la-fiab/associazioni-aderenti/gite-raduni.html il calendario delle proposte di cicloturismo è riservato ai soci FIAB: il tesseramento include tra l’altro una garanzia RC bici europea, che offre ai cicloamatori la serenità di una copertura assicurativa valida sempre e dovunque, anche quando pedalano per conto proprio in città o durante il tempo libero.

Per ogni proposta viene segnalata la durata in termini di giorni e chilometri, il grado di difficoltà, il programma dettagliato, il prezzo e i contatti per info e prenotazioni.

Qualche esempio? “Le Cinque Terre e il Golfo dei Poeti” in 5 giorni a Pasqua; “Coast to coast in Basilicata” in 10 giorni tra i ponti del 25 aprile e del 1 maggio; “A pedali sulla via Francigena” da Aosta a Fornovo di Taro in sei giorni durante il ponte del 2 giugno; “Croazia e le isole del Quarnaro” dal 14 al 21 giugno; “Anello delle Dolomiti” dal 19 al 27 luglio; “Baviera romantica e ciclabile” dal 27 luglio al 3 agosto; ma anche l’avventurosa “Ungheria di terra e d’acqua” dal 2 al 9 agosto; o, nelle nostre terre, “La costa est della Sardegna” dal 18 al 23 agosto; e nel cuore del Salento “Taranta in Bici, Camp & Music” dal 22 al 30 agosto.

Sempre a supporto del cicloturismo e rivolto a tutti gli amanti della bicicletta, FIAB offre anche il servizio www.albergabici.it : un innovativo e utilissimo portale, con motore di ricerca, che consente di individuare e scegliere, tra le oltre 2.000 strutture ricettive italiane presenti, hotel, pensioni, b&b, agriturismi, ostelli, campeggi, rifugi e alloggi ogni tipo che offrono servizi dedicati ai cicloturisti, come la possibilità di pernottare per una singola notte, trovare un ricovero coperto e sicuro per le biciclette e un kit per le eventuali riparazioni, un menu adatto all’attività fisica e una mappa dei migliori itinerari ciclabili della zona. Consultabile anche tramite il proprio smartphone, albergabici permette di filtrare i risultati di ricerca in base alla propria tipologia di ciclista e individuare gli alloggi più adatti disponibili lungo il percorso: un’autentica bussola per tutti i viaggiatori a due ruote. Il servizio è disponibile in tre lingue – italiano, ing
lese e tedesco – per andare incontro anche ai tanti cicloturisti stranieri che amano viaggiare lungo le strade d’Italia.

Per info su cicloturismo con FIAB:
http://fiab-onlus.it/bici/la-fiab/associazioni-aderenti/gite-raduni.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *