Il 25 aprile corridori da 15 paesi da tutto il Mondo per il Mondiale di primavera degli Under 23

Post di Redazione del 16 Aprile 2014 in NEWS
ROMA – I numeri sono incontrovertibili: sette rappresentative nazionali, insieme con  altre quattro societa’ provenienti da nove Paesi stranieri, raffigurano un mappamondo che sara’ ancora una volta lo specchio della fama della Capitale in tutto il pianeta. Alle Terme di Caracalla, il prossimo 25 aprile, ci saranno rappresentative provenienti da tutti e cinque i continenti.

Roma caput mundi e’ una espressione in lingua latina che noi conosciamo grazie al poeta Marco Aurelio Lucano che la scrisse per la prima volta nell’opera Pharsalia. Significa capitale del mondo noto e si ricollega alla grande estensione raggiunta dall’impero romano tale da fare – secondo il punto di vista degli storiografi imperiali dell’epoca – della citta’ capitolina il crocevia di ogni attivita’ politica, economica e culturale mondiale.

Nel nostro piccolo, siamo fieri di poter dire Roma caput mundi in riferimento alle 15 bandierine che possiamo piantare sul mappamondo del 69/o Gran Premio della Liberazione. Data e scenario non possono cambiare: 25 aprile alle Terme di Caracalla dal primo mattino per una intera giornata di ciclismo.

LE NAZIONALI
Australia
Argentina
Bielorussia
Giappone
Polonia
Slovenia
Ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.