“Stelvio Challenge 2016” raccolti fondi per un anno di interventi dei Clown Ospedalieri al Policlinico Umberto I di Roma

Post di Redazione del 8 luglio 2016 in NEWS

Oltre 210 partecipanti provenienti da tutta Europa per l’edizione 2016 dello “Stelvio Challenge”: una gara che unisce sport e solidarietà organizzata da Soccorso Clown s.c.s. ONLUS, che da 20 anni porta negli ospedali l’arte del circo e del teatro ai bambini malati e agli anziani.

Un percorso di oltre 1500 metri di dislivello che si sviluppa su 21 km, per un totale di 36 tornanti che da Bormio portano al Passo dello Stelvio. Ad organizzare la gara ciclistica insieme a Soccorso Clown la Pim Foundation e Stichting Jayden, con il contributo di MSD, Jabil e Brompton Italia, con la partecipazione di Engie ed il rinnovato sostegno delle Terme di Bormio, Florence by bike, Oliver bar, Unione Sportiva Bormiese ed il Comune di Bormio. Presente anche quest’anno l’immancabile l’ambulanza della Misericordia di Prato, da anni partner di Soccorso Clown, con quattro veterani ed un terapista olandese a bordo, che insieme alla Polizia Municipale di Bormio guidata dal Comandante Morena Vitalini, hanno seguito tutta la gara per garantirne la sicurezza.

Il programma dell’iniziativa si è aperto con lo spettacolo “La giornata degli Sciocchi”, presso la sala delle Terme di Bormio, a cura dei Soccorso-clown Daniele Guaragna (dott. Questo) e Giacomo Gosti (dott. Fresco), con una sala gremita di adulti e bambini.

Anche per questa edizione 2016 il testimonial della gara è stato Luca Panichi: ciclista speciale di 44 anni con una brillante carriera agonistica. Purtroppo un incidente all’età di 25 anni lo costrinse su una sedia a rotelle, ma l’accaduto non ha fermato il suo spirito sportivo e la sua voglia di mettersi in gioco.

“Ci auguriamo che con queste attività potremmo sostenere chi sta soffrendo. Siamo contenti ogni anno di essere qui, ormai è una famiglia  – commenta Luca Panichi – cercheremo sempre di portare avanti in maniere migliore le iniziative di Soccorso Clown.”

L’incasso complessivo della raccolta fondi di Stelvio Challenge 2016 è stato di 30.000 euro. Il ricavato servirà a garantire un intero anno di interventi dei Clown Ospedalieri al Policlinico Umberto I di Roma, dove Soccorso Clown è presente da oltre 15 anni. Inoltre tra le donazioni 10.000 euro sono stati devoluti da MSD Italia per l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma dove, grazie a questo sostegno, verrà garantito la continuazione dell’operato di Soccorso Clown.

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile questa quinta edizione dello Stelvio Challenge ed in particolare a tutti i ciclisti che hanno partecipato e sostenuto Soccorso Clown, a Luca Panichi sempre pronto ad accettare le nostre sfide, al Dott. Fresco ed al Dott. Questo che, di corsa o sui trampoli, sempre scherzando, hanno fatto divertire ed incoraggiato tutti i ciclisti lungo il percorso. Grazie allo staff, ai nostri partner e agli sponsor che ci hanno aiutato a sostenuto durante tutta la preparazione dell’evento.

Per informazioni

Ilaria Piras Cell. 055470305 E-mail stelviochallenge@soccorsoclown.it

www.soccorsoclown.it (italiano), www.stelviochallenge.nl (olandese)

Soccorso Clown nasce nel 1996 grazie alla collaborazione con la Clown Care Unit di New York e opera fin dall’inizio della sua storia presso l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, il Policlinico Umberto I di Roma, l’Aziena Ospedaliera Universitaria Senese, ecc. È il primo servizio in Italia che ha lo scopo di agevolare le terapie rendendole più efficaci attraverso l’intervento di professionisti dello spettacolo appositamente formati ad affiancarsi allo staff ospedaliero, contribuendo significativamente alla guarigione. Nei suoi oltre 15 anni di attività si è affermato in varie regioni d’Italia.