NINO SCHURTER E SIDI ANCORA CAMPIONI DEL MONDO! – Tutte le medaglie Sidi Sport ai Mondiali XC di Nove Mesto na Morave.

Post di Redazione del 13 luglio 2016 in NEWS

sidi_tiger_Nino_Julien

E’ Nino Schurter il Campione del Mondo di mountain bike, specialità cross-country, del 2016.

La gara degli uomini elite, la più attesa, ha chiuso in modo spettacolare la rassegna dei campionati del mondo di mountain bike andati in scena questa settimana a Nove Mesto na Morave in Repubblica Ceca.

Il campione svizzero ha dominato la gara confermando la maglia iridata vinta lo scorso anno sui Pirenei. Per Nino Schurter si tratta del quinto titolo mondiale in carriera, un bottino da record: Canberra 2009, Saalfelden 2012, Pietermaritzburg 2013, Andorra 2015 e Nove Mesto na Morave 2016.

Grande soddisfazione in casa Sidi Sport per questa vittoria e per tutti gli altri risultati ottenuti. Al terzo posto infatti troviamo l’altro grande della schiera dei campioni Sidi, il francese Julien Absalon che impreziosisce così il suo palmares da leggenda di un’altra prestigiosa medaglia mondiale.

Inoltre per Sidi c’è anche il quarto posto, appena giu dal podio, del ceco Ondrej Cink autore di una magnifca prestazione davanti al suo pubblico di casa.

Prima gara e subito titoli e medaglie per la calzatura Sidi TIGER, il nuovo modello firmato Sidi Sport che è stato utilizzato per la prima volta assoluta in gara proprio qui a Nove Mesto esclusivamente dalle “due stelle” Nino Schurter e Julien Absalon. Non poteva esserci debutto migliore per la nuova arrivata della collezione Sidi.

Il duello tutto Sidi tra Schurter e Absalon che sta animando la stagione di Coppa del Mondo XC ha regalato emozioni e spettacolo anche qui ai Mondiali di Nove Mesto e siamo sicuri che tra poco più di un mese ritroveremo ancora questi due campioni ache a lottare per il podio olimpico di Rio 2016.

Uomini straordinari ma anche donne. A Nove Mesto infatti Sidi ha festeggiato anche la grande vittoria dell’atleta svedese Jenny Rissveds che ha conquistato il titolo mondiale nella gara delle donne under 23 sbaragliando tutta la concorrenza.

 

Fonte: sidisport.com