MATTEO RAIMONDI E CAROLIN GEHRIG VINCONO LA DROP DOWN SUPERENDURO DI CANAZEI

Post di Redazione del 21 giugno 2017 in NEWS

Il Superenduro torna a Canazei per il secondo anno consecutivo con una gara di altissimo livello tecnico e percorsi in grado di esaltare le doti di guida dei biker immersi nel paradiso delle dolomiti della Val di Fassa

Il secondo round di stagione Superenduro che si è appena concluso a Canazei in Val di Fassa è stata una gara emozionate, bellissima e tirata fino all’ultima curva.

Ad accogliere i 500 rider iscritti provenienti da ben 13 nazioni una località turistica d’eccellenza che oltre alla consueta e apprezzata ospitalità trasmette passione per gli sport outdoor ad ogni angolo di strada, con pareti di arrampicata, parchi avventura e altre attività che coinvolgo davvero tutti in armonia con lo splendido ambiente circostante.

La Drop Down di Canazei verrà sicuramente ricordata come una delle Superenduro con i percorsi più duri e con maggiore dislivello negativo, ma anche come una delle gare che si sono concluse con i distacchi più ridotti in assoluto, a tutto vantaggio dello spettacolo per il pubblico che ha assistito numeroso all’ultima prova speciale cittadina.

Dopo oltre 26 minuti di prove speciali cronometrate solo 0.44 secondi separano infatti il vincitore Matteo Raimondi dal compagno di squadra del team GB Rifar Marco Milivinti che chiude secondo. Terzo ad un soffio (+1.35 sec) chiude Denny Lupato del Team Cingolani Trek.
All’arrivo Matteo Raimondi: “Non pensavo di farcela, avevo diversi secondi di ritardo da Marco, poi però lui ha commesso un errore mentre io stavo guidando leggermente in difesa per essere preciso. Nella speciale cittadina quando ho capito che il distacco era così ridotto ho spinto al massimo e sono riuscito in questa impresa. Sono felicissimo”.

Dopo la vittoria a Gualdo Tadino, Matteo conferma il suo stato di forma sia fisico che mentale andando a chiudere una doppietta importante che gli permette di accumulare un discreto vantaggio in termini di punti in classifica generale sui diretti inseguitori.

La categoria Femminile in costante crescita non è stata meno avvincente con ben 30 ragazze al via complice lo svolgimento in parallelo della manifestazione dedicata alle donne WOW – Woman On Wheels.

La svizzera Caroline Gehrig (Ibis Cycles Enduro Race Team) dalla seconda prova speciale in poi ha spinto forte e guadagnato un margine di 16sec che le è valso la prima posizione. La lotta è stata tutta per il secondo gradino del podio tra Anita Gehrig (Ibis Cycles Enduro Race Team) e la nostra campionessa italiana in carica Alia Marcellini (Team Cingolani Trek) che dopo aver vinto nella prima speciale, chiude terza ma distaccata di soli 2sec.

Intervistata al termine della gara Caroline dichiara: “E’ la mia prima vittoria ad una Superenduro e sono molto contenta. La cosa che mi rende più felice è condividere questo podio con mia sorella con e contro la quale corro tutto l’anno in numerose gare nel mondo. Generalmente è lei ad arrivare davanti ma questa volta è toccato a me. Vincere qui a Canazei su questi sentieri è una grande soddisfazione”.
Nella gara Giovani, anche questa molto partecipata con quasi 30 ragazzi al via, vince Simone Pelissero del Ancillotti Factory Team, mentre nella categoria E-Bike a dominare è stato il velocissimo atleta svizzero del Cube Action Team Gustav Wildhaber.

Nel complesso la gara ha riscosso un enorme successo da parte dei numerosissimi rider iscritti soprattutto per la qualità dei sentieri in gran parte rivisitati rispetto all’edizione precedente o addirittura del tutto nuovi come nel caso della bellissima speciale 4 in Val Duron. Se da un lato l’inaspettata grande partecipazione ha reso felice l’organizzazione dall’altro ha creato qualche intoppo all’ingresso degli impianti di risalita che si è tradotto in un ritardo generale in ingresso di speciale dei concorrenti e che ha portato a malincuore alla cancellazione della speciale 5.

William Basilico co-fondatore dell’associazione Fassa Bike dichiara: “Per eventi di questa portata il lavoro inizia molto tempo prima e coinvolge molte persone. Sono soddisfatto di come lo staff organizzativo ha risposto e reagito alle difficoltà a gara ormai avviata. Anno dopo anno accumuliamo sempre più esperienza che sono convinto ci tornerà utile per un prossimo futuro quando le manifestazioni cresceranno ancora”.

Il Superenduro ora si prende una breve pausa e tra meno di un mese, il 15/16 Luglio sbarcherà in un’altra località di montagna, questa volta in Valle d’Aosta a La Thuile per il terzo round di stagione.

Per maggiori info: www.superenduromtb.com

RISULTATIhttp://www.superenduromtb.com/UPLOADS/DropDown-Superenduro-Canazei-Classifiche.zip

2017 SUPERENDURO EVENTS

21-05 Gualdo Tadino (PG)
18-06 Canazei (TN)
16-07 La Thuile (AO)
10-09 Varano (PR)
22-10 Santa Margherita Ligure (GE)